Centralina di rilevazione polveri sottili

Sul balcone principale dell’appartamento Excellence troverete una strana scatoletta. Nessun timore! Si tratta di una centralina per rilevare le polveri sottili (PM10 e PM2,5) sviluppata dal civic hacker Piersoft Paolicelli, utilizzano componenti di facile reperimento sul mercato, seguendo una semplice procedura di assemblaggio.

La centralina è frutto dell’idea condivisa nella Community di #Matera2019.

E’ possibile costruire da soli la propria centralina!

I dati sono inviati ad un server in tempo reale sfruttando la connessione wifi dell’Appartamento Excellence, e aiuteranno la città a conoscere lo stato di salute dell’aria che respiriamo, verificando anche l’impatto della pacifica “invasione” di migliaia di turisti nella città dei Sassi. Una rete diffusa di centraline autoprodotte migliorerebbe significativamente la consapevolezza dell’impatto delle attività umane sull’ambiente.

E’ possibile verificare i dati della qualità dell’aria di Matera in questo momento, cliccando qui oppure iscrivendosi al canale Telegram “Quelli della centralina” per ricevere avvisi automatici quando vengono superate le soglie massime di legge.

E’ il nostro contributo per Matera 2019!